revoca ordinanza PDF Stampa E-mail
Ordinanza Sindacale n.   64 /2015

Prot. n.  6809 /2015

IL SINDACO

RICHIAMATA la propria Ordinanza Sindacale n. 58 /2015 in data 27/08/2015 prot.5918 con la quale è stato vietato l'utilizzo di acqua potabile distribuita dall'acquedotto comunale per gli usi contemplati dall'art. 2 comma 1 a del D. Lgs. 31/2001;

VISTA la nota dell’ARPA di Viterbo n. 75572 del 24/09/2015 relativa ai campioni di acqua, destinata al consumo umano, prelevati nelle reti idriche del comune di Capodimonte;

VISTA la nota Prot. n. 45184 del 25/09/2015 acquisita agli atti del Comune con n. 6773 di protocollo con la quale la AUSL Viterbo – Dipartimento di Prevenzione - Servizio Igiene Alimenti Nutrizione - Acque Potabili Pubbliche ha comunicato il rientro nei limiti tabellari dei valori di arsenico ed espresso parere favorevole per la revoca della ordinanza suindicata di non potabilità delle acque;

CONSIDERATO che nella stessa nota sono state impartite le seguenti prescrizioni:

  • il gestore dell’impianto di potabilizzazione deve garantire il regolare funzionamento e manutenzione dello stesso;
  • il gestore della rete idrica deve garantire costantemente l’erogazione di acqua conforme a tutti i parametri previsti del D.Lgs. n. 31/2001con particolare riferimento al parametro “arsenico”;

VISTO il D.Lgs. n. 31/2001 e successive modificazioni ed integrazioni;

RAVVISATA l’urgenza ed i motivi igienico – sanitari e, quindi, ritenuto di doversi adottare i provvedimenti necessari, di natura indifferibile ed urgente;

VISTO lo Statuto Comunale;

VISTO il D.Lgs. n. 267/2000;

Con i poteri di cui all’art. 50, comma 5, del D. Lgs. n. 267/2000;

REVOCA

La propria Ordinanza Sindacale n. 58/2015 del 27 agosto 2015 per i motivi indicati in premessa.

DISPONE

• La pubblicazione all'Albo Pretorio on line della presente ordinanza e la sua diffusione a mezzo di manifesti sul territorio comunale;

• Di trasmettere, per quanto di competenza, copia del presente atto:

- alla Prefettura di Viterbo;

- alla TALETE S.p.A.;

- al Responsabile comunale dell’Area Tecnica;

- al Responsabile comunale dell’Area di Vigilanza;

- all’A.R.P.A. Lazio Sezione Provinciale di Viterbo;

- alla A.U.S.L di Viterbo.

Capodimonte, 28/09/2015

IL SINDACO

Mario Fanelli