ripristino condizioni di potabilità acque Stampa

SETTORE AMMINISTRATIVO
UFFICIO SERVIZI ALLE PERSONE

ORDINANZA CONTINGIBILE E URGENTE             n.  6/2015

Prot. 656/2015

OGGETTO: revoca ordinanze per avvenuto ripristino delle condizioni di potabilità acque.

I L   S I N D A C O

VISTE le precedenti ordinanze contingibili ed urgenti emanate, nel corso degli anni, dall’Amministrazione Comunale in materia di non potabilità dell’acqua della rete idrica, resesi necessarie a causa dei parametri di arsenico e fluoruri presenti nel contenuto altamente superiori alla norma e non conformi al D.Lgs. 31/2001 e ss.mm.ii;

VISTA la nota Prot. 2620 del 19/01/2014 della AUSL Viterbo - Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Alimenti Nutrizione Acque Potabili Pubbliche (nostro protocollo 479/2015) e gli allegati dati analitici ARPALAZIO relativi a campioni di acqua destinata al consumo umano prelevati in data 08/01/2015 dagli impianti di potabilizzazione “Uscita impianti Bisenzo” e relative reti idriche distributrici, le cui analisi chimiche hanno evidenziato che il parametro “Arsenico” è conforme al rispettivo valore di parametro previsto dall’allegato I del D. Lgs. 31/2001;

VISTO lo Statuto Comunale;

VISTO il D. Lgs. n° 31/2001;

VISTI gli artt. 50 e 54 del D. Lgs. 267/2000;

ACCERTATO di non dover procedere alla comunicazione dell’avvio del procedimento in quanto il presente provvedimento ha carattere generale e contenuto normativo, ai sensi dell’art. 13 , 1° comma della L. 241/1990 e ss.mm;

RAVVISATA l’urgente necessita di provvedere in merito;

O R D I N A

Per i motivi suindicati;

1)  la revoca della ordinanza n. 8-2011 del 01/02/2011 prot. 818;

2)  la revoca della ordinanza n. 168-2012 del 29/12/2012 prot. 10355;

3)  il gestore degli impianti di potabilizzazione deve garantire il regolare funzionamento e manutenzione degli stessi;

4)   il gestore della rete idrica deve garantire costantemente l’erogazione di acqua conforme a tutti i parametri previsti dal d.lgs. 31/2001, con particolare riferimento al parametro arsenico.

5)  La presente ordinanza è immediatamente eseguibile.

6)  La Polizia Locale e le altre Forze dell'Ordine sono incaricate della vigilanza per l'esecuzione del presente provvedimento.

7)  Copia della presente dovrà essere inviata agli enti ed uffici competenti, pubblicata all’Albo Pretorio on line e sul sito internet nonché affissa nei luoghi pubblici e di pubblica frequenza.

Capodimonte 30/01/2015                                                                         IL SINDACO

Mario Fanelli

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (ANALISI2015.pdf)ANALISI2015.pdf 82 Kb